Miserere

miserere

Titolo originale: Pity

Un uomo singhiozza disperatamente (soddisfatto) ai piedi di un letto. Da quando la moglie è in coma, sperimenta la pietà del mondo: la torta della vicina, la solidarietà dell'impiegato della tintoria a ogni capo smacchiato, gli abbracci della segretaria a ogni congedo, l'affetto di un amico dopo ogni partita a racchettoni, gli incoraggiamenti del padre a ogni visita. Quel sentimento di commossa e intensa partecipazione umana lo appaga pienamente ma poi la consorte si sveglia e la vita torna a sorridergli gettandolo nello sconforto più totale. Infelice all'idea di essere felice per sempre, cova l'impulso malato di ricadere in ambasce. Per riavere di nuovo un briciolo di misericordia è disposto a tutto. Meno conosciuto di Lanthimos ma altrettanto velenoso e provocatore, Makridis cavalca l'onda della Nouvelle Vague greca e un immaginario surreale che destabilizza. Di un umorismo irresistibile prima di suscitare una tristezza inconsolabile, il film muove da un'idea di partenza originale e intrigante che rimane miracolosamente coerente fino alla fine.

Link IMDB