Circuito Cinema - Sala Truffaut

gennaio-marzo 2018

Prima visione
28/12/2017 - 21.15
29/12/2017 - 21.15

L'Insulto

(L'insulte)
(Libano/Francia 2017) di Ziad Doueiri - 113’

Beirut, oggi. Yasser è un profugo palestinese e un capocantiere scrupoloso, Toni un meccanico militante nella destra cristiana. Un tubo rotto, un battibecco e un insulto sproporzionato, pronunciato da Toni in un momento di rabbia, innescano una spirale di azioni e reazioni che si riflette sulle vite private di entrambi con conseguenze drammatiche, e si rivela tutt’altro che una questione personale.

Prima visione
30/12/2017 - 21.15
01/01/2018 - 18.00 / 20.30

L'Insulto

(L'insulte)
(Libano/Francia 2017) di Ziad Doueiri - 113’

Beirut, oggi. Yasser è un profugo palestinese e un capocantiere scrupoloso, Toni un meccanico militante nella destra cristiana. Un tubo rotto, un battibecco e un insulto sproporzionato, pronunciato da Toni in un momento di rabbia, innescano una spirale di azioni e reazioni che si riflette sulle vite private di entrambi con conseguenze drammatiche, e si rivela tutt’altro che una questione personale.

Prima visione
02/01/2018 - 21.15
03/01/2018 - 21.15

L'Insulto

(L'insulte)
(Libano/Francia 2017) di Ziad Doueiri - 113’

Beirut, oggi. Yasser è un profugo palestinese e un capocantiere scrupoloso, Toni un meccanico militante nella destra cristiana. Un tubo rotto, un battibecco e un insulto sproporzionato, pronunciato da Toni in un momento di rabbia, innescano una spirale di azioni e reazioni che si riflette sulle vite private di entrambi con conseguenze drammatiche, e si rivela tutt’altro che una questione personale.

Prima visione
04/01/2018 - 21.15
05/01/2018 - 21.15

Loveless

(Nelyubov)
(Rus/Fra , 2017) di Andrey Zvyagintsev - 127’

Pluripremiato a Cannes Loveless è l'ultima fatica del grande regista russo Leone d’Oro a Venezia con Il Ritrono ed è anche tra i 9 film rimasti a contendersi l’Oscar per il miglior film straniero. È chiaramente una metafora. Della Russia contemporanea, del mondo odierno tutto, della coppia e dei sentimenti, della società quale specchio del privato e del privato quale microsocietà destinata a implodere.

Prima visione
06/01/2018 - 18.00 / 20.30
07/01/2018 - 18.00 / 20.30

Loveless

(Nelyubov)
(Rus/Fra , 2017) di Andrey Zvyagintsev - 127’

Pluripremiato a Cannes Loveless è l'ultima fatica del grande regista russo Leone d’Oro a Venezia con Il Ritrono ed è anche tra i 9 film rimasti a contendersi l’Oscar per il miglior film straniero. È chiaramente una metafora. Della Russia contemporanea, del mondo odierno tutto, della coppia e dei sentimenti, della società quale specchio del privato e del privato quale microsocietà destinata a implodere.

Prima visione
08/01/2018 - 21.15
09/01/2018 - 21.15

Loveless

(Nelyubov)
(Rus/Fra , 2017) di Andrey Zvyagintsev - 127’

Pluripremiato a Cannes Loveless è l'ultima fatica del grande regista russo Leone d’Oro a Venezia con Il Ritrono ed è anche tra i 9 film rimasti a contendersi l’Oscar per il miglior film straniero. È chiaramente una metafora. Della Russia contemporanea, del mondo odierno tutto, della coppia e dei sentimenti, della società quale specchio del privato e del privato quale microsocietà destinata a implodere.

10/01/2018 - 21.15

Lisbon Story


(Ger/Por 1994) di Wim Wenders - 100’

Il regista Monroe, trasferitosi a Lisbona per girare un film, scompare nel nulla

11/01/2018 - 21.15

Il Piacere

(Le plaisir)
(Francia 1952) di Max Ophuls - 97’

Trasposizione cinematografica di tre novelle di Guy de Maupassant, il film è composto da altrettanti episodi che creano un affascinante trittico

Prima visione
12/01/2018 - 21.15

Koudelka fotografa la Terra Santa

(Koudelka Shooting Holy Land)
(Ger/Rep. Ceca 2015) di Gilad Baram - 77’

Un documentario che affianca le fotografie in bianco e nero scattate da Koudelka in un lungo viaggio in Terra Santa ai filmati che riprendono il processo creativo e solitario di uno dei più grandi maestri viventi della fotografia

Prima visione
13/01/2018 - 21.15
14/01/2018 - 18.00

Morto Stalin se ne fa un altro

(Death of Stalin)
(Gb/Fra 2017) di Armando Iannucci - 106’

La sera del 28 febbraio del 1953, Radio Mosca diffonde in diretta il “Concerto per pianoforte e orchestra n. 23” di Mozart. Toccato dall’esecuzione che ascolta nella sua dacia di Kountsevo, Stalin domanda una registrazione. Poco dopo cade a terra, colpito da attacco cerebrale.

Prima visione
13/01/2018 - 18.30
14/01/2018 - 20.30

Loveless

(Nelyubov)
(Rus/Fra , 2017) di Andrey Zvyagintsev - 127’

Pluripremiato a Cannes Loveless è l'ultima fatica del grande regista russo Leone d’Oro a Venezia con Il Ritrono ed è anche tra i 9 film rimasti a contendersi l’Oscar per il miglior film straniero. È chiaramente una metafora. Della Russia contemporanea, del mondo odierno tutto, della coppia e dei sentimenti, della società quale specchio del privato e del privato quale microsocietà destinata a implodere.

Prima visione
16/01/2018 - 21.15

Morto Stalin se ne fa un altro

(Death of Stalin)
(Gb/Fra 2017) di Armando Iannucci - 106’

La sera del 28 febbraio del 1953, Radio Mosca diffonde in diretta il “Concerto per pianoforte e orchestra n. 23” di Mozart. Toccato dall’esecuzione che ascolta nella sua dacia di Kountsevo, Stalin domanda una registrazione. Poco dopo cade a terra, colpito da attacco cerebrale.

17/01/2018 - 21.15

Taris del nuoto

(Taris, roi de l’eau)
(Francia 1931) di Jean Vigo - 9’

Documentario sul nuotatore francese Jean Taris.

17/01/2018 - 21.30

L'Atalante


(Francia 1934) di Jean Vigo - 89’

La difficile vita dei novelli sposi Juliette e Jean a bordo dell’Atalante, chiatta sempre in movimento governata dal vecchio mozzo père Jules e da un ragazzo.

18/01/2018 - 21.15

Indagine su un cittadino al di sopra di ogni sospetto


(Italia 1970) di Elio Petri - 118’

Il capo della sezione omicidi, proprio nel giorno della sua promozione all’ufficio politico, uccide l’amante.

19/01/2018 - 21.15

La febbre del sabato sera

(Saturday Night Fever)
(Usa 1977) di John Badham - 119’

Il commesso Tony Manero vive solo per esibirsi in discoteca.

Prima visione
20/01/2018 - 18.30 / 21.15
21/01/2018 - 18.00 / 20.30

Morto Stalin se ne fa un altro

(Death of Stalin)
(Gb/Fra 2017) di Armando Iannucci - 106’

La sera del 28 febbraio del 1953, Radio Mosca diffonde in diretta il “Concerto per pianoforte e orchestra n. 23” di Mozart. Toccato dall’esecuzione che ascolta nella sua dacia di Kountsevo, Stalin domanda una registrazione. Poco dopo cade a terra, colpito da attacco cerebrale.

24/01/2018 - 21.00

Sarà il Paradiso, o è solo un manicomio?


Lettura di brani teatral-romanzeschi dell’Italia agli albori degli anni ’70, a raccontare grottescamente il nostro lavoro di ieri e di oggi.

24/01/2018 - 21.30

La classe operaia va in Paradiso


(Italia 1971) di Elio Petri - 125’

Lulù Massa, operaio comunista imbattibile nel cottimo, perde un dito e cambia atteggiamento nei confronti della fabbrica.

25/01/2018 - 21.45

Zero in condotta

(Zéro de conduite )
(Francia 1933) di Jean Vigo - 44’

In un collegio diretto da un nano, quattro ragazzi puniti per cattiva condotta mettono in atto un’insurrezione incruenta.

25/01/2018 - 21.15

A propos de Nice


(Francia 1930) di Jean Vigo - 25’

La città di Nizza vista attraverso gli elementi che la contraddistinguono: il gioco, i turisti, il carnevale, la povertà di certi quartieri.

Prima visione
26/01/2018 - 21.15

Maestro


(Ita/Fra 2017) di Alexandre Valenti - 75'

Francesco Lotoro è un compositore di Barletta che da anni conduce incessanti ricerche sulla musica scritta nei campi di concentramento nazisti.

Prima visione
26/01/2018 - 22.30

Jacopo - Resti mortali e immortali


(Austria 2017) di Angela Huemer - 60’

Cosa rimane quando uno muore? Amore? Memoria? Un monumento, una stele, delle cerimonie?

Prima visione
31/01/2018 - 21.15

Mediterranea


(Ita/Fra/Usa/Ger/Qua 2015) di Jonas Carpignano - 107’

L’esordio nel lungo di Carpignano è stato un piccolo grande colpo di fulmine a Cannes 2015, rivelando il talento di un regista che con A Ciambra è arrivato alla corsa agli Oscar.

01/02/2018 - 21.15

Tutto finisce all'alba

(Sans lendemain)
(Francia 1940) di Max Ophuls - 79’

Parigi: per non rivelare a Georges, l’uomo che ama, che si è ridotta a lavorare in un locale equivoco, Evelyn si fa aiutare da un gangster per sembrare ricca e felice.

02/02/2018 - 21.15

Dancer


(Gb/Rus/Ucr/Usa 2016) di Steven Cantor - 85’

Nato nel sud dell’Ucraina, Sergei Polunin supera povertà, solitudine, prove e audizioni per diventare a soli 19 anni la stella più luminosa del Royal Ballet.

07/02/2018 - 21.15

Medea


(Ita/Fra/Rft 1969) di Pier Paolo Pasolini - 118’

Medea, regina di una popolazione barbara, aiuta Giasone a conquistare il vello d’oro, e per amore lo segue in una società che la disprezza come straniera.

Prima visione
08/02/2018 - 21.15

Directions - Tutto in una notte a Sofia

(Posoki )
(Bul/Ger/Mac 2017) di Stephan Komandarev - 103’

Potente affresco di Sofia, Bulgaria, anno 2017, tempo di crisi economica e di follia collettiva.

Prima visione
09/02/2018 - 21.15

L'amatore


(Italia 2016) di Maria Mauti - 94’

Nel 1929 il grande eclettico milanese Piero Portaluppi – vignettista, architetto, urbanista – acquista una cinepresa e comincia ad autoprodurre piccoli film casalinghi

14/02/2018 - 21.15

Da Mayerling a Sarajevo

(De Mayerling à Sarajevo)
(Francia 1940) di Max Ophuls - 95’

In una accurata ricostruzione del clima storico e dei giochi di potere del tempo, Ophuls racconta la commovente vicenda personale delle vittime dell’attentato del 28 giugno 1914

15/02/2018 - 21.15

A ciascuno il suo


(Italia 1967) di Elio Petri - 92’

Un intellettuale siciliano cerca di fare luce su alcuni delitti commessi dalla mafia, ma commette l’errore di fidarsi della vedova di una delle vittime.

Prima visione
21/02/2018 - 21.15
22/02/2018 - 21.15

Reset - Storia di una creazione

(Relève )
(Francia 2015) di Thierry Demaizière e Alban Teurlai - 110’

Nel 2014 Benjamin Millepied, il coreografo del film Black Swan e  compagno di Natalie Portman, assume la direzione dell’ Opèra de Paris.

Prima visione
23/02/2018 - 21.15

Alla ricerca di Van Gogh

(China’s Van Gogh)
(Paesi Bassi/Cina 2016) di Yu Haibo - 80’

Un esercito di Van Gogh cinesi. È il paesaggio umano del quartiere di Dafen, nella metropoli cinese di Shenzhen, dove si lavora a ritmi incessanti per fabbricare riproduzioni esatte dei quadri di Van Gogh

Prima visione
28/02/2018 - 21.15

Cento Anni


(Italia 2017) di Davide Ferrario - 89’

24 ottobre 1917: l’anniversario della disfatta di Caporetto. Da questa ricorrenza si sviluppa un emozionante saggio storico fatto di testimonianze, voci, biografie, documenti visivi.

01/03/2018 - 21.15

Hokusai dal British Museum

(Hokusai: Old Man Crazy to Paint)
(Gb/Gia/Usa 2017) di Patricia Wheatley - 87’

A partire da una mostra epocale, il ritratto di un animo creativo irrequieto e imprendibile, l’autore di una icona mondiale come La grande onda di Kanagawa.

Prima visione
07/03/2018 - 21.15

Félicité


(Fra/Bel/Sen/Ger/Lib 2017) di Alain Gomis - 123’

Félicité canta nei bar di Kinshasa: quando suo figlio ha un incidente, per pagargli l’operazione, cerca di racimolare i soldi necessari.

Prima visione
08/03/2018 - 21.15

Marlina – Omicida in quattro atti

(Marlina the Murderer in Four Acts)
(Indonesia 2017) di Mouly Surya - 90’

Marlina vive a Sumba, in Indonesia, e sta risparmiando per poter seppellire il marito secondo i riti tradizionali.

14/03/2018 - 21.15

Il grande peccatore

(The Great Sinner )
(Usa 1949) di Robert Siodmak - 110’

A Wiesbaden, nell’ 800, uno scrittore, per riscattare la donna di cui è innamorato da un’assurda promessa di matrimonio, da lei fatta in cambio dell’annullamento dei suoi debiti, diviene vittima del demone del gioco.

Prima visione
15/03/2018 - 21.15

Oleg e le arti strane

(Oleg y las raras artes)
(Spagna 2016) di Andrés Duque - 70’

Omaggio anticonvenzionale e toccante al leggendario ed eccentrico compositore russo Oleg Karavaychuk (1927-2016), un film poetico in cui l’artista rapisce lo spettatore con parole, gesti e note di pianoforte del tutto inaspettati