Fronte del porto

porto

Un ex pugile fallito, Terry Malloy, il cui fratello Charlie ha fatto carriera spalleggiando il corrotto boss del sindacato portuale, accetta di testimoniare contro il gangster per amore di Edie, la sorella di un lavoratore ucciso.

Un ex pugile fallito, Terry Malloy, il cui fratello Charlie ha fatto carriera spalleggiando il corrotto boss del sindacato portuale, accetta di testimoniare contro il gangster per amore di Edie, la sorella di un lavoratore ucciso. Girato verso la fine del maccartismo durante la quale Kazan aveva "collaborato" denunciando alcuni ex compagni comunisti, il film ebbe dodici nomination e vinse otto premi Oscar, tra cui il miglior film, regia e attore (Marlon Brando).

In occasione dello spettacolo "Fronte del porto" al Teatro Storchi di Modena