Circuito Cinema - Sala Truffaut

Marzo-Maggio 2015

Prima visione
18/03/2015 - 21.15

Life Itself


(Usa 2014) di Steve James - 115’

Il documentario racconta la sorprendente ed eccitante vita del famoso critico cinematografico e commentatore sociale americano Roger Ebert: una vita insieme divertente e dolorosa, volitiva e trascendente.

Prima visione
19/03/2015 - 22.20

L'Orchestra. Claudio Abbado e i musicisti della Mozart


(Italia 2014) di Helmut Failoni e Francesco Merini - 59’

Il film racconta l’ultima tournée di Claudio Abbado e dell’Orchestra Mozart. Un viaggio in musica, immagini e emozioni iniziato a novembre 2012 nel Musikverein di Vienna e terminato a Bologna a giugno 2013.

Prima visione
19/03/2015 - 21.15

La beauté c'est ta tête


(Italia 2014) di ZimmerFrei - 60’

La Capitale della Cultura 2013 è stata la cornice culturale che ha accompagnato la riprogettazione del Waterfront di Marsiglia, ma il processo ha coperto un’idea di ingegneria sociale molto aggressiva e nuove esclusioni.

20/03/2015 - 21.15

Salvatore Giuliano


(Italia 1962) di Francesco Rosi - 120’

La storia del celebre bandito Salvatore Giuliano: da comandante dell’esercito separatista siciliano a mestatore al soldo dei latifondisti mafiosi.

Prima visione
21/03/2015 - 21.15
22/03/2015 - 18.15 / 20.30

Timbuktu


(Francia/Mauritania 2015) di Abderrahmane Sissako - 100'

Timbuktu racconta con ironia e leggerezza, ma anche con crudezza, i danni compiuti dal fondamentalismo nel paese africano. Sissako si è ispirato a un fatto vero, la lapidazione di una giovane coppia in un piccolo villaggio del nord del Mali, occupato dai fondamentalisti islamici provenienti da altri luoghi.

25/03/2015 - 21.15

Gertrud


(Danimarca 1964) di Carl Theodor Dreyer - 119’

Nella Stoccolma di inizio Novecento è ambientata la storia della cantante Gertrud e dei suoi rapporti con gli uomini: il marito, prossimo alla nomina a ministro della Giustizia, che lei ha deciso di lasciare; un giovane pianista, volubile e vanesio, di cui è innamorata; un poeta, suo ex amante.

26/03/2015 - 21.15

Italiani veri


(Italia 2013) di Marco Raffaini e Giuni Ligabue - 66’

Un documentario sullo straordinario successo della canzone italiana in Russia e negli altri paesi dell’ ex Urss negli ultimi cinquanta anni.

27/03/2015 - 21.15

Le mani sulla città


(Italia 1963) di Francesco Rosi - 100’

Il crollo di un palazzo in un vicolo di Napoli mette in cattiva luce il costruttore Eduardo Nottola (Rod Steiger), consigliere comunale di un partito di destra. Non ricandidato dai notabili, cambia casacca.

Prima visione
28/03/2015 - 21.15
29/03/2015 - 18.30 / 20.30

Fino a qui tutto bene


(Italia 2015) di Roan Johnson - 80’

Pisa, oggi. Ultimi giorni di cinque studenti nell’appartamento che hanno condiviso durante gli studi. Sono Cioni, l’elemento più stralunato e naif del gruppo che si avvia a rientrare a casa dai genitori; Ilaria, una sessualità disinibita che le porta una gravidanza non voluta e un probabile ritorno nella provincia laziale; Vincenzo, laureato in vulcanologia, destinato a raccogliere l’offerta di una cattedra da professore associato in Islanda; la sua fidanzata Francesca, che non condividerà con lui la scelta, ma continuerà a sperare in una carriera teatrale nel gruppo “I poveri illusi”, insieme ad Andrea, frustrato dalla mancanza di occasioni e dalla separazione di Marta, che invece “ce l’ha fatta”.

01/04/2015 - 21.15

Baci rubati

(Baisers volés)
(Francia 1968) di François Truffaut - 90’

Terzo episodio delle avventure di Antoine Doinel (Jean-Pierre Léaud): congedato dal servizio militare per instabilità di carattere, Antoine sperimenta strani lavori e conosce l’amore.

02/04/2015 - 21.15

Il treno va a Mosca


(Italia 2013) di Michele Manzolini e Federico Ferrone - 70’

La fine di un mondo attraverso lo sguardo e i filmati 8mm del barbiere comunista Sauro Ravaglia. È il 1957 ad Alfonsine, uno dei tanti paesini della Romagna “rossa” distrutti dalla guerra.

Prima visione
03/04/2015 - 21.15

Dancing with Maria


(Italia/Argentina/Slovenia 2014) di Ivan Gergolet - 75’

Nell’autunno del 1942 una giovane ballerina vide una foglia staccarsi da un albero e muoversi al vento. Questo fatto, a prima vista senza importanza, fu l’inizio di un percorso umano e artistico straordinario, che portò quella fanciulla a esibirsi in tutto il mondo e diventare una delle maestre di danza più amate e conosciute.

Prima visione
04/04/2015 - 21.15
05/04/2015 - 19.00 / 21.15

Tempo instabile con probabili schiarite


(Italia 2015) di Marco Pontecorvo - 100’

Giacomo e Ermanno sono amici da una vita: Giacomo è lo scaltro proprietario di una piccola azienda che gestisce come una cooperativa, Ermanno l’operaio che “è sempre stato sulle barricate”. L’azienda sta per soccombere ai debiti quando la rottura di un tubo fognario rivela la possibilità che nel terreno ci sia un giacimento petrolifero.

Prima visione
06/04/2015 - 18.30 / 20.30

Tempo instabile con probabili schiarite


(Italia 2015) di Marco Pontecorvo - 100’

Giacomo e Ermanno sono amici da una vita: Giacomo è lo scaltro proprietario di una piccola azienda che gestisce come una cooperativa, Ermanno l’operaio che “è sempre stato sulle barricate”. L’azienda sta per soccombere ai debiti quando la rottura di un tubo fognario rivela la possibilità che nel terreno ci sia un giacimento petrolifero.

08/04/2015 - 21.15

La morte corre sul fiume

(The Night of the Hunter)
(Usa 1955) di Charles Laughton - 90’

Il predicatore Harry Powell (Robert Mitchum) sposa e uccide una vedova (Shelley Winters), cercando il bottino di una rapina del marito.

Prima visione
09/04/2015 - 22.10

Kevin - Will My People Find Peace?


(Italia 2014) di Elisa Mereghetti e Marco Mensa - 40’

Kevin Doris Ejon è una giovane reporter ugandese, nota per aver intervistato il ribelle Joseph Kony, leader della Lord’s Resistance Army (LRA).

Prima visione
09/04/2015 - 21.15

Quello che resta


(Italia 2014) di Antonio Martino - 50’

A vent’anni da uno dei giorni drammaticamente più simbolici dei conflitti nei Balcani, la distruzione del Ponte Vecchio della città e a quasi dieci anni dalla ricostruzione da parte della comunità internazionale di quello stesso ponte, sette personaggi diversi tra loro conducono la loro vita nella Mostar di oggi senza mai incontrarsi.

Prima visione
10/04/2015 - 21.15

L'immagine mancante

(L’image manquante )
(Cambogia/Francia 2013) di Rithy Panh - 92’

“Per anni ho cercato l’immagine mancante, una fotografia scattata tra il 1975 e il 1979 dai khmer rossi quando governavano la Cambogia. Di per sé un’immagine non può testimoniare un omicidio di massa, ma ci fa riflettere”.

Prima visione
11/04/2015 - 21.15
12/04/2015 - 18.30 / 20.30

Tempo instabile con probabili schiarite


(Italia 2015) di Marco Pontecorvo - 100’

Giacomo e Ermanno sono amici da una vita: Giacomo è lo scaltro proprietario di una piccola azienda che gestisce come una cooperativa, Ermanno l’operaio che “è sempre stato sulle barricate”. L’azienda sta per soccombere ai debiti quando la rottura di un tubo fognario rivela la possibilità che nel terreno ci sia un giacimento petrolifero.

15/04/2015 - 21.15

Il matrimonio di Maria Braun

(Die Ehe der Maria Braun )
(Germania Ovest 1979) di Rainer Werner Fassbinder - 120’

Il giorno dopo il matrimonio, Hermann Braun parte per il fronte lasciando sola la moglie Maria (Hanna Schygulla). Per sopravvivere, Maria diventa l’amante prima di un soldato americano, poi di un industriale francese.

Prima visione
16/04/2015 - 21.15

Hope on the Line


(Francia/Grecia 2014) di Alexandre Papanicolaou e Emilie Yannoukou - 73'

Atene, 7 maggio 2012. L’esito incerto delle elezioni politiche apre ad una nuova alternativa al tradizionale Partito Socialista e alla destra conservatrice di Nuova Democrazia.

Prima visione
17/04/2015 - 21.15

Melbourne


(Iran 2014) di Nima Javidi - 93’

Melbourne è la meta di Amir e Sara, sposi iraniani pronti a emigrare causa studio. Il loro appartamento diventa un palcoscenico, allorché i due sono costretti ad affrontare un dramma improvviso, un colpo di scena che ribalta le premesse da commedia.

Prima visione
18/04/2015 - 21.15
19/04/2015 - 18.30 / 20.45

Citizenfour


(Germania/Usa 2015) di Laura Poitras - 114'

Un documentario straordinario sul primo incontro tra la regista Laura Poitras e il giornalista Glenn Greenwald con l’informatore Edward Snowden a Hong Kong. Un resoconto senza precedenti di uno dei momenti più rivoluzionari nella storia recente.

22/04/2015 - 21.15

Paura della paura

(Angst von der Angst)
(Germania Ovest 1975) di Rainer Werner Fassbinder - 88’

Margot (Margit Carstensen), incinta del secondo figlio, soffre di paure incomprensibili sia a lei sia alle persone che la circondano. Scomparsi dopo la nascita del bambino, questi sintomi ritornano poco più tardi.

Prima visione
23/04/2015 - 21.15

Internet’s Own Boy: the Story of Aaron Swartz


(Usa 2014) di Brian Knappenberger - 105’

La vita e le battaglie di Aaron Swartz, ragazzo prodigio della rete, attivista e sostenitore del libero accesso alle informazioni, morto suicida a ventisei anni dopo essere stato accusato di reati informatici e frode.

Prima visione
24/04/2015 - 21.00

Point and Shoot


(Usa 2014) di Marshall Curry - 80’

Matt è un timido ragazzo americano, che nel 2006 parte per un viaggio in moto in Nordafrica e Medio Oriente.

Prima visione
24/04/2015 - 22.25

#chicagoGirl – The Social Network Takes on a Dictator


(Usa/Siria 2013) di Joe Piscatella - 70’

Da Chicago una ragazza di origine siriana coordina attraverso la rete la rivolta contro Assad. 

Prima visione
25/04/2015 - 21.15
26/04/2015 - 18.45 / 20.30

Short Skin


(Italia 2015) di Duccio Chiarini - 86’

Il diciassettenne pisano Edoardo ha un vero problema: un prepuzio troppo stretto che non permette al glande di uscire “come dovrebbe” e per via di quella “pelle corta” non può avere una vita sessuale soddisfacente, nemmeno tra sé e sé.

25/04/2015 - 17.30

Crocevia Fossoli


(Italia 2014) di Federico Baracchi e Roberto Zampa - 110'

Ingresso libero

Il film documentario è incentrato sulle testimonianze di coloro che furono internati presso il Campo di Concentramento di Fossoli, anticamera dei lager nazisti in Europa, durante l'occupazione nazista.

29/04/2015 - 21.15

Veronika Voss

(Die Sehnsucht der Veronika Voss)
(Germania Ovest 1982) di Rainer Werner Fassbinder - 105’

Un giornalista sportivo cerca invano di aiutare un’ex diva del Terzo Reich (Rosel Zech), vittima della morfina e succube di una dottoressa senza scrupoli.

Prima visione
30/04/2015 - 21.15

Documented


(Usa/Filippine 2013) di Jose Antonio Vargas - 90’

Jose Antonio Vargas è un giornalista, vincitore del premio Pulitzer. Al vertice della carriera ha rivelato di essere un immigrato irregolare negli Stati Uniti.

01/05/2015 - 21.15
02/05/2015 - 19.00 / 21.15

I bambini sanno


(Italia 2015) di Walter Veltroni - 113'

La macchina da presa interroga trentanove  bambini scelti con un casting molto accurato, nel tentativo di rappresentare tutti i coetanei, dai nove ai tredici anni, ma anche l’Italia intera. E i bimbi, come sempre accade al cinema, non deludono. 

03/05/2015 - 18.15 / 20.30

I bambini sanno


(Italia 2015) di Walter Veltroni - 113'

La macchina da presa interroga trentanove  bambini scelti con un casting molto accurato, nel tentativo di rappresentare tutti i coetanei, dai nove ai tredici anni, ma anche l’Italia intera. E i bimbi, come sempre accade al cinema, non deludono. 

06/05/2015 - 21.15

Lady Eva

(The Lady Eve )
(Usa 1941) di Preston Sturges - 95’

L’avventuriera Jean Harrington (Barbara Stanwyck), che truffa i ricchi viaggiatori dei transatlantici con il padre e un socio, fa innamorare Charlie Pike (Henry Fonda), l’ingenuo figlio del re della birra.

Prima visione
07/05/2015 - 21.15

Neve


(Italia 2014) di Stefano Incerti - 90’

In viaggio verso ignota destinazione, Donato si imbatte in Norah, donna misteriosa, scaraventata malamente dalla macchina da un energumeno.

Prima visione
08/05/2015 - 21.15

The 50 Year Argument


(Usa 2014) di Martin Scorsese e David Tedeschi - 97’

Il film cavalca le onde della storia letteraria, politica e culturale, proprio come ha fatto la celebre rivista “The New York Review of Books” cui è dedicato.

09/05/2015 - 21.15
10/05/2015 - 18.30 / 20.45

Sarà il mio tipo?

(Pas son genre)
((Francia /Belgio 2014) di Lucas Belvaux - 111’

Clément è un professore di filosofia che dalla sua amata Parigi viene trasferito per un anno in un liceo di provincia. È bello, interessante, sicuro di sé e soprattutto è uno che lascia le donne prima che – teorizza – il rapporto diventi una prigione.

13/05/2015 - 21.15

Scarpette rosse

(The Red Shoes)
(Gran Bretagna 1948) di Michael Powell e Emeric Pressburger - 133’

Il direttore (Anton Walbrook) di un’importante compagnia di danza classica ingaggia una giovanissima e dotata ballerina (Norma Shearer). Dopo il successo, la ragazza abbandona il palcoscenico ma vi ritorna, posseduta dal demone della danza.

Prima visione
14/05/2015 - 21.15

Piccoli così


(Italia 2014) di Angelo Marotta - 73’

Non può non colpire, il documentario di Marotta, che si addentra nei reparti di terapia intensiva neonatale alla ricerca di storie da raccontare ed elevare a epitome di coraggio, resistenza, speranza. 

Prima visione
15/05/2015 - 21.15

Mateo


(Colombia/Francia 2014) di Maria Gamboa - 86’

Storia (vera): Mateo ha sedici anni, un viso pulito, un’umile casa (in un quartiere povero e violento) che divide con una madre apprensiva. Lavora per lo zio fuorilegge, per il quale raccoglie denaro frutto di estorsioni.

Prima visione
16/05/2015 - 21.15
17/05/2015 - 18.30 / 20.45

Sarà il mio tipo?

(Pas son genre)
(Francia /Belgio 2014) di Lucas Belvaux - 111’

Clément è un professore di filosofia che dalla sua amata Parigi viene trasferito per un anno in un liceo di provincia. È bello, interessante, sicuro di sé e soprattutto è uno che lascia le donne prima che – teorizza – il rapporto diventi una prigione.