Il terzo omicidio

terzo omicidio2

Titolo originale: Sandome no satsjin

Shigemori, un avvocato di successo, assume la difesa di Misumi, un uomo di mezza età accusato di aver brutalmente ucciso e derubato il proprio capo. Il presunto assassino aveva già scontato una lunga pena detentiva per un duplice omicidio di cui si era macchiato 30 anni prima. Le possibilità di Shigemori di evitare la condanna a morte per il suo assistito sono poche, dato che l'uomo ha già ammesso chiaramente la propria colpevolezza. Mentre approfondisce il caso, ascoltando le testimonianze dei conoscenti di Misumi, dei familiari della vittima e dello stesso indiziato, Shigemori inizia a dubitare che l'uomo sia davvero colpevole. Un inedito thriller rompicapo ad alta suspense del grande regista di Un affare di famiglia e di Le verità. Il regista prosegue la sua indagine sull'animo delle persone quando si trovano davanti a una svolta della loro vita. In questa occasione sceglie però di mutare contesto affrontando la stessa tematica dal punto di vista del legal drama. Non c'è nulla come un'aula  di tribunale e le sue più o meno immediate adiacenze carcerarie per favorire la querelle su cosa sia la verità. Kore'eda, in un film in cui compare una croce il cui significato simbolico viene lasciato alla nostra interpretazione, si pone lo stesso interrogativo. La risposta sembra essere affidata ad uno, nessuno e centomila da questo nuovo Pirandello con gli occhi a mandorla.

Link IMDB