Circuito Cinema - Sala Truffaut

Prima visione

La bicicletta verde

(Wadjda)
27/12/2012
21:15

28/12/2012
21:15


(Germania/Arabia Saudita 2012) di Haifaa Al Mansour - 98'

Wadjda è una ragazzina di 10 anni che vive in un sobborgo di Ryadh, la capitale dell’Arabia Saudita. Pur vivendo in un mondo conservatore, Wadjda adora divertirsi, è intraprendente e si spinge sempre un po’ più in là nel cercare di farla franca. Dopo un litigio con il suo amico Abdullah, un ragazzo del vicinato con cui non potrebbe giocare, la bambina vede una bella bicicletta verde in vendita. Wadjda desidera la bici disperatamente per battere Abdullah in velocità, ma sua madre non gliela concede, perché teme le ripercussioni di una società che considera le biciclette un pericolo per la virtù delle ragazze. Così Wadjda decide di provare a recuperare i soldi da sola. All’inizio la madre della ragazzina è troppo occupata a convincere il marito a non prendere una seconda moglie per rendersi conto di quel che sta accadendo. La bambina sente parlare di un premio in denaro per una gara di recitazione del Corano indetta dal suo istituto. Così Wadjda si dedica a memorizzare e a recitare i versetti coranici per realizzare i suoi sogni e comprare la bicicletta. Ma la gara non sarà facile. Primo lungometraggio girato per intero in Arabia Saudita da una regista nata in una cittadina dove vivono molte ragazze come Wadjda, con grandi sogni, caratteri forti e grandi potenzialità. Queste bambine saranno in grado di dare una nuova forma e una nuova definizione al paese. Le riprese sono state il frutto di una straordinaria collaborazione interculturale che ha condotto due troupe di immenso talento, una tedesca e una saudita, nel cuore di Riyadh. Il film offre un ritratto unico del paese e parla di temi universali come la speranza e la perseveranza, che individui di ogni cultura possono riconoscere come propri.

coming soon