Circuito Cinema - Sala Truffaut

Rassegne - SPAZIO APERTO

17/10/2015 - 20.00
Prima visione

La vita è facile ad occhi chiusi

(Vivir es fácil con los ojos cerrados)
(Spagna 2013) di David Trueba 108’

Bellissima commedia quella di Trueba, La vita è facile ad occhi chiusi. L’anno è il 1966, la Spagna è assoggettata al regime di Franco, i Beatles sono più famosi di Gesù.

17/10/2015 - 22.00
Prima visione

Life


(Can/Ger/Aus/Usa 2015) di Anton Corbijn 111’

Con Life, Anton Corbijn torna dalle parti di Control che, al pari di questo, è il suo film migliore: recuperare le tracce del biopic attraverso istantanee fotografiche. Qui usa l’obiettivo della macchina del fotografo Dennis Stock come una sorta di specchio. Che spia da vicino l’astro nascente James Dean per un servizio commissionato dalla rivista “Life”.

24/10/2015 - 20.15
Prima visione

Janis

(Janis: Little Girl Blue)
(Usa 2015) di Amy Berg 107’

Fa un certo effetto pensarla lì, nella camera di un motel di Los Angeles, morta di overdose a 27 anni, il 4 ottobre 1970. Janis Joplin: una delle più grandi voci della storia del rock.

31/10/2015 - 18.30
Prima visione

Janis

(Janis: Little Girl Blue)
(Usa 2015) di Amy Berg 107’

Fa un certo effetto pensarla lì, nella camera di un motel di Los Angeles, morta di overdose a 27 anni, il 4 ottobre 1970. Janis Joplin: una delle più grandi voci della storia del rock.

31/10/2015 - 20.30
Prima visione

The Lobster


(Francia/Gran Bretagna,/Grecia/Irlanda/Olanda 2015) di Yorgos Lanthimos 118’

The Lobster, girato in Irlanda, narra di un mondo non si sa quando e dove in cui alle persone di una certa età non è consentito essere single. Per cui sono obbligate a passare 45 giorni in un hotel in cerca dell’anima gemella; se non la trovano vengono trasformati in un animale a loro scelta.

07/11/2015 - 18.30
Prima visione

Janis

(Janis: Little Girl Blue)
(Usa 2015) di Amy Berg 107’

Fa un certo effetto pensarla lì, nella camera di un motel di Los Angeles, morta di overdose a 27 anni, il 4 ottobre 1970. Janis Joplin: una delle più grandi voci della storia del rock.

07/11/2015 - 20.30
Prima visione

The Lobster


(Francia/Gran Bretagna,/Grecia/Irlanda/Olanda 2015) di Yorgos Lanthimos 118’

The Lobster, girato in Irlanda, narra di un mondo non si sa quando e dove in cui alle persone di una certa età non è consentito essere single. Per cui sono obbligate a passare 45 giorni in un hotel in cerca dell’anima gemella; se non la trovano vengono trasformati in un animale a loro scelta.

14/11/2015 - 18.30

Mustang


(Francia 2015) di Deniz Gamze Ergüven 94'

In un villaggio costiero turco la giovane Lale e le sue sorelle maggiori Nur, Ece, Selma e Sonay festeggiano la fine dell’anno scolastico anche se la ragazza è dispiaciuta perché l’insegnante che lei maggiormente apprezza l’anno successivo eserciterà la sua professione a Istanbul.

14/11/2015 - 20.30
Prima visione

The Lobster


(Francia/Gran Bretagna,/Grecia/Irlanda/Olanda 2015) di Yorgos Lanthimos 118’

The Lobster, girato in Irlanda, narra di un mondo non si sa quando e dove in cui alle persone di una certa età non è consentito essere single. Per cui sono obbligate a passare 45 giorni in un hotel in cerca dell’anima gemella; se non la trovano vengono trasformati in un animale a loro scelta.

21/11/2015 - 21.15
Prima visione

La legge del mercato

(La loi du marché)
(Francia 2015) di Stéphane Brizé 93'

Il cinquantunenne Laurent (Vincent Lindon), dopo 20 mesi di disoccupazione, inizia a lavorare come guardia di sicurezza in un supermercato. Ben presto, però, è costretto a confrontarsi con un dilemma morale quando gli vene chiesto di spiare i suoi colleghi.

28/11/2015 - 18.30
Prima visione

La legge del mercato

(La loi du marché)
(Francia 2015) di Stéphane Brizé 93'

Il cinquantunenne Laurent (Vincent Lindon), dopo 20 mesi di disoccupazione, inizia a lavorare come guardia di sicurezza in un supermercato. Ben presto, però, è costretto a confrontarsi con un dilemma morale quando gli vene chiesto di spiare i suoi colleghi.

28/11/2015 - 20.30
Prima visione

Rams - Storia di due fratelli e otto pecore

(Hrútar)
(Islanda 2015) di Grimur Hakonarson 90'

In una valle islandese isolata, Gummi e Kiddi vivono fianco a fianco, badando al gregge di famiglia, considerato uno dei migliori del paese. I due fratelli vengono spesso premiati per le loro preziose pecore appartenenti a un ceppo antichissimo.

05/12/2015 - 21.15
Prima visione

Un posto sicuro


(Italia 2015) di Francesco Ghiaccio 102’

2011, Casale Monferrato. Luca e suo padre Eduardo non si frequentano da anni. Eduardo era operaio all’Eternit e il lavoro l’ha tenuto lontano dalla moglie e dal figlio. Luca scopre che il padre sta morendo per un mesotelioma dovuto all’esposizione alle fibre di amianto. La loro vita diventa una battaglia per riavvicinarsi e ottenere un risarcimento almeno morale per l’ingiustizia subita.

07/12/2015 - 21.15
Prima visione

Un posto sicuro


(Italia 2015) di Francesco Ghiaccio 102’

2011, Casale Monferrato. Luca e suo padre Eduardo non si frequentano da anni. Eduardo era operaio all’Eternit e il lavoro l’ha tenuto lontano dalla moglie e dal figlio. Luca scopre che il padre sta morendo per un mesotelioma dovuto all’esposizione alle fibre di amianto. La loro vita diventa una battaglia per riavvicinarsi e ottenere un risarcimento almeno morale per l’ingiustizia subita.

12/12/2015 - 21.15

Dobbiamo parlare


(Italia 2015) di Sergio Rubini 98'

Scrittore con fidanzata un po’ martire in interno borghese al centro di Roma. Irrompe l’amica “Costi” inferocita per aver scoperto il tradimento del marito, il “prof”, chirurgo di grido ma coatto.

13/12/2015 - 18.30
Prima visione

Il bambino che scoprì il mondo

(O Menino e o Mundo)
(Brasile 2013) di Ale Abreu 80'

Un bambino vive con i suoi genitori in campagna e passa le giornate in compagnia di ciò che gli offre la natura che lo circonda: pesci, alberi, uccelli e nuvole, tutto diventa pretesto per un gioco e una risata, briglie sciolte alla fantasia.

19/12/2015 - 21.15
Prima visione

Dio esiste e vive a Bruxelles

(Le tout nouveau testament)
(Belgio/Francia/Lussemburgo 2015) di Jaco Van Dormael 113'

Lo spunto è geniale e surreale: E se Dio fosse uno di noi? Ma uno dei peggiori di noi: cinico, bastardo e fancazzista, assente in famiglia e svogliato sul lavoro? Certo, l’uggia di Bruxelles, dove l’onnipotente vive, non aiuta; lo ammette anche la piccola Ea, secondogenita dell’insopportabile divinità, cui il fratellone JC – che le parla tramite icona – suggerisce di ribellarsi.