Circuito Cinema - Sala Truffaut

Rassegne - SPAZIO APERTO

13/10/2012 - 20:45
Prima visione

È stato il figlio

(È stato il figlio)
(Italia 2012) di Daniele Ciprì 90'

Sorta di epopea degradata dei Malavoglia verghiani e poi visconti ani, l’amara parabola dei Ciraulo dalla periferia di Palermo viene narrata da un tale Busu (scopriremo poi di chi..

20/10/2012 - 20:45

Padroni di Casa

(Padroni di Casa)
(Italia 2012) di Edoardo Gabbriellini 90'

Cosimo ed Elia sono due fratelli titolari di una piccola impresa edile. Giungono in un paesino dell’Appennino tosco-emiliano per dei lavori sulla terrazza della villa di Fausto Mieli.

27/10/2012 - 20:15

Un sapore di ruggine e ossa

(De rouille et d'os)
(Francia / Belgio 2012) di Jacques Audiard 120'

È straordinario come Audiard sappia fare uso delle pure sembianze fisiche della violenza e dell’amore per raccontare che in un mondo senza futuro, senza economia, senza protezione..

31/10/2012 - 20:45

Monsieur Lazhar

(Monsieur Lazhar)
(Canada 2011) di Philippe Falardeau 94'

Barchir Lazhar, immigrato a Montreal dall’Algeria, si presenta un giorno per il posto di sostituto insegnate in una classe sconvolta dalla sparizione macabra e improvvisa della..

03/11/2012 - 20:30

Killer Joe

(Killer Joe)
(USA 2011) di William Friedkin 102'

Friedkin è l’autore di grandi classici come Il Braccio violento della leggeCruisingVivere e Morire a Los Angeles. Qui si appropria con disinvoltura e humour sommo del classico schema..

10/11/2012 - 20:45
Prima visione

La nave dolce


(Italia 2012) di Daniele Vicari 90'

Il film, proposto alla Mostra di Venezia come proiezione speciale fuori concorso, rievoca una vicenda vera. L’ 8 agosto 1991 la nave da carico Vlora attraccò a Bari con 20 mila albanesi a bordo.

17/11/2012 - 21:00
Prima visione

Paris-Manhattan

(Paris Manhattan)
(Francia 2012) di Sophie Lellouche 77'

Alice (Alice Taglioni) è un’affascinante farmacista, fissata con il cinema di Woody Allen. Single da tanto, troppo tempo, sembra destinata a non incontrare mai l’uomo giusto

24/11/2012 - 20:45
Prima visione

Acciaio


(Italia 2012) di Stefano Mordini 95'

Anna e Francesca sono due 14enni piombinesi. Vivono in quartiere di case popolari i cui abitanti sono in gran parte operai delle acciaierie Lucchini. Anna ha un padre che ha lasciato il lavoro e ora cerca fortuna lontano dalla famiglia. Francesca invece ha un genitore troppo presente che forse abusa di lei.

01/12/2012 - 20:30
Prima visione

Cosimo e Nicole


(Italia 2012) di Francesco Amato 101

Amato, a quasi sei anni di distanza da Ma che ci faccio qui!, racconta una storia d’amore nata all’ombra del G8, già raccontato in maniera eccellente, da Diaz di Vicari, ma qui ripreso sotto una prospettiva diversa, un luogo d’incontro dove si mescolano riflessione sociale (spesso amara) e sentimento.

15/12/2012 - 20:45

E la chiamano estate


(Italia 2012) di Paolo Franchi 89'

Attesa profumata di scandalo per uno dei tre film italiani del Festival di Roma, l’opera terza – e straordinariamente coerente – di Paolo Franchi che prende il titolo da un hit anni ’60, inserisce la Pavone quando meno te lo aspetti e fa tappa nei dark club per scambisti. Il regista non fa sconti sull’happy end e racconta, sulla scia di Antonioni di cui è discepolo, la storia di un uomo che non sapeva amare, che adora Anna ma non ci fa l’amore perché ha un Io diviso fra Sentimento e Sesso, la nevrosi attuale in epoca di realtà virtuale. E anche lei si adegua.

12/01/2013 - 18:30
Prima visione

Ernest & Célestine

(Ernest et Célestine)
(Francia 2012) di Stephane Aubier, Vincent Patar, Benjamin Renner 79'

Nel mondo degli orsi è impossibile fare amicizia con un topolino. La diffidenza è ai massimi livelli. Peraltro nel mondo sotterraneo dei topi l’orso rappresenta il peggiore dei pericoli che si possano incontrare. Inoltre il futuro dei più piccoli è già segnato. Dovranno tutti accedere alla professione più necessaria: il dentista. La giovane Célestine, un’orfana con il desiderio di diventare pittrice, sfugge al mondo opprimente dei topi e incontra l’orso Ernest, clown e musicista.

12/01/2013 - 20:30
Prima visione

La bicicletta verde

(Wadjda)
(Germania/Arabia Saudita 2012) di Haifaa Al Mansour 98'

Wadjda è una ragazzina di 10 anni che vive in un sobborgo di Ryadh, la capitale dell’Arabia Saudita. Pur vivendo in un mondo conservatore, Wadjda adora divertirsi..