Circuito Cinema - Sala Truffaut

Salò o le 120 giornate di Sodoma

02/11/2015
21.15


(Italia 1975) di Pier Paolo Pasolini - 116’

Durante la repubblica di Salò quattro fascisti – il duca, il monsignore, l’eccellenza e il presidente – fanno sequestrare in una villa giovani di entrambi i sessi, e li usano per il proprio piacere, eccitati dai racconti (dedicati alle manie, alla merda e al sangue) di tre narratrici. Ispirato a De Sade e scritto con Sergio Citti, l’ultimo film di Pasolini rovescia la gioia della “trilogia della carne” in una agghiacciante parabola di morte: il sesso diventa sopraffazione e consumazione meccanica, i corpi sono degradati a oggetti da odiare e distruggere. Immancabili polemiche e processo per il produttore Grimaldi per “corruzione di minori e atti osceni in luogo pubblico”.

Restauro a cura della Cineteca di Bologna
Premio come miglior film restaurato al Festival di Venezia 2015
Proiezione in occasione del quarantesimo anniversario dell’assassinio di Pier Paolo Pasolini

coming soon