Circuito Cinema - Sala Truffaut

Prima visione

La zuppa del demonio

20/11/2014
21.00


(Italia 2014) di Davide Ferrario - 80’
Incontro con l'autore

Un film sull’idea del progresso nel Novecento, come dice il sottotitolo. E più nello specifico, un film sull’acciaio, “la zuppa del diavolo” secondo Dino Buzzati, il materiale che per un secolo ha rappresentato l’utopia italiana di un avvenire di benessere nel segno della grande impresa e della tecnica. Ferrario salda il destino dell’industria pesante nel Ventesimo secolo, dall’ascesa incontrastata per decenni al declino cominciato con la crisi petrolifera del ’73, a quello del cinema, il cui primo film in assoluto, L’uscita dalle fabbriche Lumière, altro non sarebbe che un film industriale. E a partire da questo imprinting, traccia l’evoluzione dei settori siderurgico e ingegneristico, montando decine di filmati dell’Archivio del cinema d’impresa (con firme come Olmi, Risi, Blasetti, Camerini), accompagnandoli a testi di Marinetti, Gadda, Sciascia, Volponi, Pasolini, Rea). Ne nasce un viaggio amaro e malinconico nei sogni di un paese. Presentato a Venezia 2014.

Al termine della proiezione incontro con l’autore DAVIDE FERRARIO

coming soon