Circuito Cinema - Sala Truffaut

gennaio-marzo 2017

Prima visione
22/12/2016 - 21.15
23/12/2016 - 21.15

È solo la fine del mondo

(Juste la fin du monde)
(Canada/Francia 2016) di Xavier Dolan - 95’

Basato sull’omonima pièce teatrale di Jean-Luc Lagarce e interpretato da un cast stellare in cui compaiono Gaspard Ulliel, Nathalie Baye, Vincent Cassel, Marion Cotillard e Léa Seydoux, il film narra di uno scrittore malato terminale che torna nel suo paese natale, dopo 12 anni di assenza, per comunicare alla sua famiglia la morte imminente.

Prima visione
25/12/2016 - 18.30 / 20.30
26/12/2016 - 18.30 / 20.30

È solo la fine del mondo

(Juste la fin du monde)
(Canada/Francia 2016) di Xavier Dolan - 95’

Basato sull’omonima pièce teatrale di Jean-Luc Lagarce e interpretato da un cast stellare in cui compaiono Gaspard Ulliel, Nathalie Baye, Vincent Cassel, Marion Cotillard e Léa Seydoux, il film narra di uno scrittore malato terminale che torna nel suo paese natale, dopo 12 anni di assenza, per comunicare alla sua famiglia la morte imminente.

Prima visione
27/12/2016 - 21.15
28/12/2016 - 21.15

È solo la fine del mondo

(Juste la fin du monde)
(Canada/Francia 2016) di Xavier Dolan - 95’

Basato sull’omonima pièce teatrale di Jean-Luc Lagarce e interpretato da un cast stellare in cui compaiono Gaspard Ulliel, Nathalie Baye, Vincent Cassel, Marion Cotillard e Léa Seydoux, il film narra di uno scrittore malato terminale che torna nel suo paese natale, dopo 12 anni di assenza, per comunicare alla sua famiglia la morte imminente.

Prima visione
29/12/2016 - 21.15
30/12/2016 - 21.15

È solo la fine del mondo

(Juste la fin du monde)
(Canada/Francia 2016) di Xavier Dolan - 95’

Basato sull’omonima pièce teatrale di Jean-Luc Lagarce e interpretato da un cast stellare in cui compaiono Gaspard Ulliel, Nathalie Baye, Vincent Cassel, Marion Cotillard e Léa Seydoux, il film narra di uno scrittore malato terminale che torna nel suo paese natale, dopo 12 anni di assenza, per comunicare alla sua famiglia la morte imminente.

Prima visione
01/01/2017 - 18.30 / 20.30

È solo la fine del mondo

(Juste la fin du monde)
(Canada/Francia 2016) di Xavier Dolan - 95’

Basato sull’omonima pièce teatrale di Jean-Luc Lagarce e interpretato da un cast stellare in cui compaiono Gaspard Ulliel, Nathalie Baye, Vincent Cassel, Marion Cotillard e Léa Seydoux, il film narra di uno scrittore malato terminale che torna nel suo paese natale, dopo 12 anni di assenza, per comunicare alla sua famiglia la morte imminente.

Prima visione
01/01/2017 - 16.30
06/01/2017 - 16.30

Le stagioni di Louise


(Francia 2016) di Jean-François Laguionie - 75’

L’ultimo film di Laguionie – sette corti e cinque lunghi animati in 42 anni – è una resa toccante, una messa in forma accidentale, un incontro fortuito. C’è troppa gente e poca spiaggia, a Biligen-sur-mer, come nelle “Vacanze di Monsieur Hulot” di Tati. Ma per Louise, la vecchia piccoletta protagonista del film, non importa.

Prima visione
02/01/2017 - 21.15
03/01/2017 - 21.15

Captain Fantastic


(Usa 2015) di Matt Ross - 120’

Ben (Viggo Mortensen) ha scelto di crescere i suoi sei figli lontano dalla città e dalla società, nel cuore di una foresta del Nord America.

Prima visione
04/01/2017 - 21.15

Captain Fantastic


(Usa 2015) di Matt Ross - 120’

Ben (Viggo Mortensen) ha scelto di crescere i suoi sei figli lontano dalla città e dalla società, nel cuore di una foresta del Nord America.

Prima visione
05/01/2017 - 21.15
06/01/2017 - 18.30 / 20.30

Il medico di campagna

(Médecin de campagne)
(Francia 2016) di Thomas Lilti - 102'

In un piccolo paesino di campagna, tutti gli abitanti contano su Jean-Pierre: il medico che ausculta, guarisce e rassicura chiunque, giorno e notte, sette giorni su sette.

Prima visione
07/01/2017 - 21.15
08/01/2017 - 18.30 / 20.30

Il medico di campagna

(Médecin de campagne)
(Francia 2016) di Thomas Lilti - 102'

In un piccolo paesino di campagna, tutti gli abitanti contano su Jean-Pierre: il medico che ausculta, guarisce e rassicura chiunque, giorno e notte, sette giorni su sette.

11/01/2017 - 21.15

Qualcosa di Alice

(Nĕco z Alenky)
(Cecoslovacchia/Svizzera/UK/Germania Ovest 1988) di Jan Švankmajer - 86’

Primo lungometraggio del geniale regista, scultore, pittore e poeta ceco, con attori e pupazzi, mai distribuito in Italia.

Prima visione
12/01/2017 - 21.15

My Joy

(Schastye Moe)
(Germania/Ucraina/Paesi Bassi 2010) di Sergei Loznitsa - 127’

Georgy, un camionista, sta trasportando un carico di merce quando si vede costretto a fare una deviazione che lo porta nel bel mezzo del nulla.

13/01/2017 - 22.00

The Kid


(Usa 1921) di Charlie Chaplin - 52’

Un simpatico vagabondo (Chaplin) alleva il neonato che la madre ha abbandonato, e quando il bambino cresce gli insegna a rompere i vetri che poi si offre di sostituire: nonostante poliziotti e burocrati, riuscirà a evitargli l’orfanotrofio.

13/01/2017 - 21.15

Sherlock Jr


(Usa 1924) di Buster Keaton - 42’

Un proiezionista (Keaton), ingiustamente accusato di furto, entra, in un sogno, in un film in cui ritrova gli stessi personaggi della realtà, ma nel quale ha modo di comportarsi eroicamente.

Prima visione
14/01/2017 - 21.15
15/01/2017 - 18.30 / 20.30

Il medico di campagna

(Médecin de campagne)
(Francia 2016) di Thomas Lilti - 102'

In un piccolo paesino di campagna, tutti gli abitanti contano su Jean-Pierre: il medico che ausculta, guarisce e rassicura chiunque, giorno e notte, sette giorni su sette.

Prima visione
18/01/2017 - 21.15

Parola di Dio

(Muchenik)
(Russia 2016) di Kirill Serebrennikov - 118’

Veniamin, liceale in Russia, sviluppa una forma di maniacale adesione ai precetti della Bibbia, che finiscono per regolare tutti gli aspetti della sua vita.

19/01/2017 - 21.15

Anime nella nebbia

(V tumane)
(Germania/Paesi Bassi/Bielorussia/Russia/Lettonia 2012) di Sergei Loznitsa - 127’

Bielorussia, 1942. Un membro della resistenza partigiana agli occupanti nazisti viene accusato di tradimento.

Prima visione
20/01/2017 - 21.15

Mapplethorpe

(Mapplethorpe: Look at the Pictures)
(Usa/Germania 2016) di Fenton Bailey, Randy Barbato - 108’

Quello che suggeriscono gli autori di questo poderoso documentario distribuito in occasione dei 70 anni dalla nascita del fotografo newyorkese è di guardare oltre le foto.

Prima visione
21/01/2017 - 18.30
22/01/2017 - 20.30

Florence

(Florence Foster Jenkins)
(Gran Bretagna 2016) di Stephen Frears - 111'

Il film è un biopic sulla ricchissima dama Foster Jenkins, star della lirica nonostante la sua totale mancanza d’intonazione.

Prima visione
21/01/2017 - 20.45
22/01/2017 - 18.30

Il medico di campagna

(Médecin de campagne)
(Francia 2016) di Thomas Lilti - 102'

In un piccolo paesino di campagna, tutti gli abitanti contano su Jean-Pierre: il medico che ausculta, guarisce e rassicura chiunque, giorno e notte, sette giorni su sette.

25/01/2017 - 21.15

Nightwatching


(Gb/Polonia/Canada/Olanda 2007) di Peter Greenaway - 134’

A 9 anni dalla prima veneziana, ecco finalmente in sala il biopic che Greenaway ha dedicato a Rembrandt per il 400° della nascita, proponendo al Rijksmuseum di Amsterdam di rianimare in loco (con luci e suoni) “La ronda di notte”.

Prima visione
26/01/2017 - 21.00

La rugiada di San Giovanni


(Italia 2016) di Christian Spaggiari - 75’

Il film racconta i fatti accaduti durante la Seconda guerra mondiale nella frazione reggiana della Bettola, dove nel giugno del 1944 avvenne uno scontro a fuoco tra i partigiani e i tedeschi.

Prima visione
27/01/2017 - 21.00

Austerlitz


(Germania 2016) di Sergei Loznitsa - 94’

Vi sono, in Europa, luoghi che sopravvivono come dolorose memorie del passato, fabbriche in cui gli esseri umani sono ridotti in cenere.

Prima visione
28/01/2017 - 21.15
29/01/2017 - 18.30 / 21.00

Il cliente

(Forushande)
(Iran/Francia 2016) di Asghar Farhadi - 125’

Tre luoghi. Un teatro, in cui i due protagonisti recitano “Morte di un commesso viaggiatore” di Arthur Miller. Un appartamento in pericolo di crollo, da cui sono costretti a evacuare.

Prima visione
30/01/2017 - 21.15

Il cliente

(Forushande)
(Iran/Francia 2016) di Asghar Farhadi - 125’

Tre luoghi. Un teatro, in cui i due protagonisti recitano “Morte di un commesso viaggiatore” di Arthur Miller. Un appartamento in pericolo di crollo, da cui sono costretti a evacuare.

01/02/2017 - 21.15

La pazza della porta accanto - Conversazione con Alda Merini


(Italia 2013) di Antonietta De Lillo - 52'

“Io sono una donna molto facile, molto normale, hanno fatto una costruzione enorme ma in fondo sono una persona di tutti i giorni, sono proprio la pazza della porta accanto” (Alda Merini).

Prima visione
02/02/2017 - 21.00

Sono Guido e non Guido


(Italia 2016) di Alessandro Maria Buonomo - 79’

Poeta, performer, intrattenitore: Guido Catalano ha molte anime, e questo lo sanno tutti.

Prima visione
03/02/2017 - 21.15

The Event

(Sobytie )
(Paesi Bassi/Belgio 2015) di Sergei Loznitsa - 74’

Nell’agosto del 1991 un colpo di stato organizzato da un gruppo di comunisti intransigenti fallì, ma portò a conclusione il potere sovietico che durava da 70 anni.

Prima visione
04/02/2017 - 21.15
05/02/2017 - 18.15 / 21.00

Aquarius


(Brasile/Francia 2016) di Kleber Mendonça Filho - 140'

I capelli, l’amore, il cancro di Clara. Sono questi i titoli dei capitoli in cui si divide Aquarius. Un film in cui il corpo e la storia sentimentale di una donna sono legati strettamente a un edificio. A una casa, che un immobiliarista vorrebbe acquistare. S’è preso tutto il condominio, il figlio/nipote/amico di. Gli manca solo l’appartamento di Clara.

Prima visione
06/02/2017 - 21.15

Appena apro gli occhi

(À peine j'ouvre les yeux)
(Francia/Tunisia/Belgio/Emirati arabi uniti 2015) di Leyla Bouzid - 102’

Ingresso libero
Man mano che il governo di Ben Ali si avvicina alla sua fine, la caparbia diciottenne Farah si unisce a «Joujma», un gruppo rock politicamente impegnato, contro la volontà dei genitori, che vedono il suo futuro come medico.

Prima visione
08/02/2017 - 21.15
09/02/2017 - 21.15

The Space In Between – Marina Abramovic and Brazil


(Brasile 2016) di Marco Del Fiol - 86’

Un momento di crisi, di smarrimento intimo, è il movente che spinge la grande performance artist Marina Abramovic a intraprendere un viaggio in Brasile, per entrare in contatto con nuove forme di energia.

10/02/2017 - 21.15

Il disprezzo

(Le Mépris )
(Francia/Italia 1963) di Jean-Luc Godard - 84’

Nella Roma anni ‘60 uno sceneggiatore (Michel Piccoli) viene ingaggiato per rendere più commerciale un film sull’”Odissea” diretto da Fritz Lang.

Prima visione
14/02/2017 - 21.15

Vi presento Toni Erdmann

(Toni Erdmann)
(Germania/Austria/Romania 2016) di Maren Ade - 162'

INGRESSO LIBERO
Senza preavviso, un padre viene dalla Germania per visitare sua figlia in Romania, dove lei lavora come consulente di gestione per una multinazionale a Bucarest.

Prima visione
15/02/2017 - 21.15

Rara. Una famiglia strana

(Rara )
(Cile/Argentina 2016) di Pepa San Martin - 90’

La regista, al suo esordio, si ispira alla vera vicenda di una madre gay cui è stata tolta la tutela delle figlie a causa dell’orientamento sessuale.

Prima visione
16/02/2017 - 21.15
17/02/2017 - 21.15

David Lynch - The Art Life


(Usa/Danimarca 2016) di Jon Nguyen, Rick Barnes, Olivia Neergaard-Holm - 90’

Originale miscela di immagini, musica ed estratti dai suoi film, il documentario illumina gli oscuri meandri del mondo stralunato e visionario di Lynch, offrendo la possibilità di comprendere l’artista geniale e l’uomo.

Prima visione
18/02/2017 - 21.15
19/02/2017 - 18.15 / 20.45

Paterson


(Usa/Ger/Fra 2016) di Jim Jarmusch - 118’

Paterson, New Jersey, dove vissero Gaetano Bresci, Rubin Carter detto Hurricane, Allen Ginsberg e William Carlos Williams, sommo autore di un poema che si intitola come la città e come il protagonista del film. 

Prima visione
21/02/2017 - 21.15

Gimme Danger


(Usa 2016) di Jim Jarmusch - 108'

Il film mostra gli anni della nascita degli Stooges, approfondendone gli aspetti musicali, culturali, politici e storici e narrando le avventure e disavventure di Iggy Pop, Ron Asheton, Scott Asheton e Dave Alexander (e poi di Steve Mackay al sassofono), le loro ispirazioni, la sfida commerciale rappresentata dalla loro musica, ma anche la straordinaria eredità che hanno lasciato alle band che sono venute dopo di loro.

Prima visione
22/02/2017 - 21.00

Lepanto. L'Ultimo Cangaceiro

(O Ultimo Cangaceiro )
(Italia/Brasile/Gb 2016) di Enrico Masi - 74’

Mondiali di calcio e Olimpiadi di Rio: due eventi temporalmente vicini che hanno acceso l’attenzione mondiale sul Brasile, ma anche cambiato drasticamente il volto alla nazione.

Prima visione
23/02/2017 - 21.15
24/02/2017 - 21.15

Un mostro dalle mille teste

(Un monstruo de mil cabezas )
(Messico 2015) di Rodrigo Plá - 75’

Il marito di Sonia è gravemente malato. Serve un farmaco specifico, costoso. Eppure l’assicurazione sanitaria respinge la richiesta.

Prima visione
25/02/2017 - 21.15
26/02/2017 - 18.15 / 20.45

150 milligrammi

(La fille de Brest)
(Francia 2016) di Emmanuelle Bercot - 128'

Il film è la versione cinematografica della storia della pneumologa di Brest Irène Frachon (interpretata dalla Sidse Babett Knudsen di La Corte), medico di provincia che dal 2007 al 2011 sfidò il sistema sanitario francese mettendo a rischio la propria carriera ottenendo il ritiro di un farmaco contro il diabete della cui tossicità era convinta e in seguito una modifica delle leggi sulla tutela dei pazienti e sul controllo dei farmaci. Una storia di guerra.

01/03/2017 - 21.15

Molière

(Molière, la vie d’un honnête homme)
(Francia/Italia 1978) di Ariane Mnouchkine - 244'

La vita e l’arte di Molière: il rifiuto del conformismo in giovane età, la formazione della compagnia, gli amori, l’ascesa alla corte di Luigi XIV, le prime delusioni, la morte.

Prima visione
02/03/2017 - 21.15

Segantini. La magia della luce

(Giovanni Segantini: Magie des Lichts )
(Svizzera 2015) di Christian Labhart - 82'

Una vita brevissima, solo 41 anni, un talento fulminante che ha segnato il panorama artistico del XIX secolo, una passione per i paesaggi e le luci che li scolpivano

Prima visione
03/03/2017 - 21.15

La teoria svedese dell'amore

(The Swedish Theory of Love)
(Svezia 2015) di Erik Gandini - 90’

All’insegna di un modello di welfare che a sud della Scandinavia pare utopia, la Svezia ha intrapreso dagli anni ‘70 una rivoluzione culturale tramite il supporto dello stato all’individuo.

Prima visione
04/03/2017 - 21.15
05/03/2017 - 18.00 / 21.00

Vi presento Toni Erdmann

(Toni Erdmann)
(Germania/Austria/Romania 2016) di Maren Ade - 162'

Senza preavviso, un padre viene dalla Germania per visitare sua figlia in Romania, dove lei lavora come consulente di gestione per una multinazionale a Bucarest.

Prima visione
06/03/2017 - 21.15

When We Leave

(Die Fremde)
(Germania 2010) di Feo Aladag - 119'

Ingresso libero
Umay è una giovane donna di 25 anni di origine turca. Abortisce all'insaputa del marito. Subisce i suoi maltrattamenti e si batte contro i rimproveri violenti che denigrano il loro unico figlio Cem.

07/03/2017 - 20.45

Figli della libertà


(Italia 2017) di Lucio Basadonne e Anna Pollio - 78'

Anna Pollio e Lucio Basadonne hanno deciso di fare una scelta per l’educazione della loro figlia Gaia: lasciare la scuola e tentare un approccio più familiare, che rispetti i tempi e gli interessi del bambino.

Prima visione
08/03/2017 - 21.15

Segreti di famiglia

(Louder Than Bombs)
(Norvegia/Danimarca/Usa 2015) di Joachim Trier - 109’

Un amico (Jesse Eisenberg) racconta la storia, e la morte,  di una fotografa di guerra (Isabelle Huppert), e la vicenda di una famiglia che deve confrontarsi con quel racconto taciuto.

Prima visione
09/03/2017 - 21.15

Mr. Gaga


(Israele/Svezia/Germania/Olanda 2015 ) di Tomer Heymann - 100’

La biografia del ballerino Ohad Naharin è intessuta di nodi inattesi

Prima visione
10/03/2017 - 21.15

Black. L'amore al tempo dell'odio

(Black)
(Belgio 2015) di Adil El Arbi, Bilall Fallah - 95’

La coppia di registi, adottando uno stile visivo da strada, si sdebita con il Bardo facendolo citare alla sua Mavela/Giulietta, ragazzina della gang nera innamorata del rivale Marwan/Romeo.

Prima visione
11/03/2017 - 21.15
12/03/2017 - 18.00 / 21.00

Vi presento Toni Erdmann

(Toni Erdmann)
(Germania/Austria/Romania 2016) di Maren Ade - 162'

Senza preavviso, un padre viene dalla Germania per visitare sua figlia in Romania, dove lei lavora come consulente di gestione per una multinazionale a Bucarest.

Prima visione
13/03/2017 - 21.15
14/03/2017 - 21.15

Vi presento Toni Erdmann

(Toni Erdmann)
(Germania/Austria/Romania 2016) di Maren Ade - 162'

Senza preavviso, un padre viene dalla Germania per visitare sua figlia in Romania, dove lei lavora come consulente di gestione per una multinazionale a Bucarest.

Prima visione
15/03/2017 - 21.15

The Assassin

(Nie yin niang )
(Thailandia/Cina/Hong Kong/Francia 2015) di Hou Hsiao-hsien - 105’

Un melodramma marziale che lascia tramortiti per l’intima, ricercata, ma anche viscerale bellezza.

Prima visione
16/03/2017 - 21.15

Heart of Dog


(Francia/Usa 2015) di Laurie Anderson - 75’

Il privato e il pubblico. Il rapporto con la bestia e con l’America. Un diario, in cui la voce dell’artista ordina lo scorrere delle immagini. Una forma lirica, una poesia.

Prima visione
17/03/2017 - 21.15
18/03/2017 - 21.15

Vi presento Toni Erdmann

(Toni Erdmann)
(Germania/Austria/Romania 2016) di Maren Ade - 162'

Senza preavviso, un padre viene dalla Germania per visitare sua figlia in Romania, dove lei lavora come consulente di gestione per una multinazionale a Bucarest.

Prima visione
19/03/2017 - 18.00 / 21.00

Vi presento Toni Erdmann

(Toni Erdmann)
(Germania/Austria/Romania 2016) di Maren Ade - 162'

Senza preavviso, un padre viene dalla Germania per visitare sua figlia in Romania, dove lei lavora come consulente di gestione per una multinazionale a Bucarest.