Circuito Cinema - Sala Truffaut

Il Nemico. Un breviario partigiano

20/09/2015
20.00


(Italia 2015) di Federico Spinetti - 80'

 

È come sempre, una questione privata: creare un gruppo punk per “salvarsi la vita”, trasformarlo in qualcos’altro perché è ora, scioglierlo burrascosamente e poi, dopo 15 anni, provare a rimetterlo insieme, in un teatro diroccato. È una questione privata la scoperta che squarcia la storia familiare di Massimo Zamboni, fondatore di CCCP e CSI: cresciuto fissando negli occhi i caduti per la libertà sulle lapidi che punteggiano l’Emilia e percorrendo, tra carriera ed esistenza, il sentiero che collega la Resistenza di ieri a quella odierna, apprende che il nonno materno, fascista, fu ucciso dai partigiani.

Ingresso libero
Il Nemico. Un breviario partigiano
di Federico Spinetti (Italia 2015, 80’)
E’, come sempre, una questione privata: creare un gruppo punk per “salvarsi la vita”, trasformarlo in
qualcos’altro perché è ora, scioglierlo burrascosamente e poi, dopo 15 anni, provare a rimetterlo insieme,
in un teatro diroccato. E’ una questione privata la scoperta che squarcia la storia familiare di Massimo
Zamboni, fondatore di CCCP e CSI: cresciuto fissando negli occhi i caduti per la libertà sulle lapidi che
punteggiano l’Emilia e percorrendo, tra carriera ed esistenza, il sentiero che collega la Resistenza di ieri a
quella odierna, apprende che il nonno materno, fascista, fu ucciso dai partigiani.È, come sempre, una questione privata: creare un gruppo punk per “salvarsi la vita”, trasformarlo in qualcos’altro perché è ora, scioglierlo burrascosamente e poi, dopo 15 anni, provare a rimetterlo insieme, in un teatro diroccato. È Zamboni, fondatore di CCCP e CSI: cresciuto fissando negli occhi i caduti per la libertà sulle lapidi che punteggiano l’Emilia e percorrendo, tra carriera ed esistenza, il sentiero che collega la Resistenza di ieri a quella odierna, apprende che il nonno materno, fascista, fu ucciso dai partigiani.Ingresso libero

coming soon