L'odore della notte

odore della notte

Alla fine degli anni Settanta impazzano le imprese criminali (ma senza morti) della banda dell' “Arancia Meccanica” guidata dall'ex poliziotto Remo Guerra: quasi una guerra dei borgatari contro i ricchi e i fortunati (tra le vittime sfilano deputati Dc e il vero Little Tony), ma senza sogni di una vita diversa o di cambiamenti sociali. Caligari, al suo secondo film in quindici anni, è convincente nel ricostruire dal basso una fetta di passato prossimo: sa raccontare, ha un tono duro e rabbioso (ma non urlato e truculento, anche se producono Marco Risi e Maurizio Tedesco), e un occhio acuto e anti - televisivo. Il regista ha adattato il libro "Le notti di Arancia Meccanica" di Dido Sacchettoni.

Link IMDB